Tu sei qui

I principi etici e la sostenibilità di Anas

Etica e trasparenza

Etica, professionalità, trasparenza, competenza, efficienza, efficacia, imparzialità e sostenibilità economica e sociale.

Riteniamo che una condotta etica debba essere onesta e imparziale, e di conseguenza si adoperi a prevenire la corruzione, la commissione di altri reati e i conflitti di interesse, sia rispettosa della salute e della sicurezza di coloro che vengono a contatto con le nostre attività, tuteli l’integrità del capitale sociale, gli interessi dei creditori e dei terzi e, in ultimo, tuteli l’immagine del gruppo.

Sono questi i valori che ispirano la nostra attività.

Ci siamo dotati di tutti gli strumenti previsti per legge utili a prevenire le condotte corruttive: abbiamo stilato un programma per la trasparenza e l’integrità continuamente aggiornato che si affianca al piano triennale di prevenzione alla corruzione e al Modello 231. Non solo. L’organismo di vigilanza e il responsabile anticorruzione e trasparenza di Anas operano inoltre in modo coordinato e complementare. 

Il Codice Etico, aggiornato nel novembre 2016, è uno degli elementi indispensabili del modello organizzativo gestionale e di controllo societario. I destinatari del Codice Etico, oltre ai dipendenti, sono tutti gli stakeholder, ovvero quei soggetti il cui apporto risulta necessario per il conseguimento della mission aziendale. In tale ottica, in ogni rapporto d’affari, tutte le controparti devono conoscere e rispettare i principi enunciati nel codice. Per questo, siamo impegnati nella diffusione dei principi fondanti e attivamente attenti al monitoraggio dell’effettiva applicazione di tali regole.

 

UN Global compact

Anas aderisce al Global compact, l'iniziativa delle Nazioni Unite per incoraggiare le aziende ad adottare politiche sostenibili ed etiche. Dieci i suoi principi, l’ultimo dedicato proprio all’anticorruzione.

Inoltre, dal 2013 siamo parte attiva del gruppo di lavoro sull’anticorruzione promossa dal Global compact Italia.

 

Clienti e fornitori

La nostra stessa attività, volta a connettere luoghi e persone, è di importanza tale a livello nazionale da imporre, per uno svolgimento che per l’appunto sia etico, trasparente e sostenibile, la puntuale osservanza a leggi, regole di mercato e principi di leale concorrenza.

Sotto questo aspetto vogliamo instaurare un dialogo aperto e continuo con i fruitori dei nostri servizi con strumenti di comunicazione chiari e trasparenti tra i quali la carta dei servizi.

Anche i fornitori nell’ambito dei processi d’acquisto vengono coinvolti e responsabilizzati su tematiche sociali e ambientali attraverso il Portale Acquisti, sia nell’uso della tecnologia che permette un risparmio dei costi ambientali sia nella richiesta di certificazioni che attestano il rispetto di regole e diritti. Scopri di più nella sezione del sito dedicata ai fornitori

 

Sostenibilità nel Bilancio Integrato Anas

I temi delle sostenibilità economica, sociale ed ambientale sono affrontati nella sezione dedicata del Bilancio Integrato, redatta secondo le linee guida GRI-G4 della Global Reporting Initiative, l’organizzazione no profit che verifica i bilanci sostenibili a livello internazionale ed opera a favore di un’economia sostenibile globale fornendo dei parametri di sostenibilità che guidano l’attività di reporting delle aziende.

La sezione di Sostenibilità si fonda sull’idea che, nel processo di creazione del valore, Anas si avvale di diverse tipologie di capitale. Secondo il framework IIRC, le sei tipologie di capitale sono: finanziario, umano, intellettuale, naturale, sociale ed infrastrutturale.

Nel 2016, in linea con la nuova impostazione dell’azienda e con la nuova Carta dei Valori, la sezione di Sostenibilità è stata ripensata nell’organizzazione dei contenuti, seguendo i valori di Anas riportati all’interno della Carta dei Valori: Onestà e Correttezza; Responsabilità e Rispetto degli impegni; Merito ed Equità; Servizio al cliente; Senso di appartenenza; Lealtà e Collaborazione; Responsabilità ambientale; Competenza e Professionalità. La tabella di correlazione con le disclosure del GRI G4 consente di identificare le informazioni all’interno del documento.

Leggi la nostra Carta dei Valori

La sezione di Sostenibilità spiega il coinvolgimento degli stakeholder di riferimento e misura alcuni indicatori di performance.

LA SOSTENIBILITA' ECONOMICA SOCIALE E AMBIENTALE
Indicatori di performance 2016 2015 2014
Organico medio totale 5.827 5.972 6.095
Percentuale di occupazione femminile 22% 22% 21%
Costi della formazione (valori in euro) 258.314 237.636 254.861
Consumo totale di energia (GJ)  1.656.323 1.627.935 1.434.552
Produzione di energia da fonti rinnovabili (GJ)  821 1.412 1.367
Emissioni totali di Gas ad effetto serra - Scope I-II-III (tonnellate) 159.923 156.753 155.015
Valore economico generato (milioni di euro) 767.155 836.601 773.042

Anche nel 2016, GRI ha verificato che gli indicatori relativi all’identificazione degli aspetti materiali e al coinvolgimento degli stakeholder sono correttamente riportati nel bilancio.

Scopri di più, sfogliando l’ultimo Bilancio Integrato.

 

La metodologia

La sezione di Sostenibilità del Bilancio Integrato di Anas è redatta con frequenza annuale e il periodo coincide con l’esercizio di riferimento, in linea con le tempistiche del processo di chiusura dei dati di natura economico-finanziaria.

Le previsioni future di presentazione del Bilancio Integrato sono correlate anche ai cicli di investimenti, al business della società e alle modalità con cui le tematiche di sostenibilità sono affrontate.

Nel 2016, per la definizione del perimetro dei dati presentati nella sezione di Sostenibilità sono state condotte due analisi: la prima indirizzata alla identificazione e valutazione della significatività delle performance e delle informative delle società controllate e collegate ad Anas, la seconda volta alla valutazione dei rischi e delle opportunità e degli impatti diretti ed indiretti attribuibili alle società del gruppo. A valle di tale analisi sono state escluse dal perimetro della rendicontazione non finanziaria le performance delle società partecipate, tranne alcuni casi esplicitamente indicati.

Con riferimento agli aspetti ambientali, le modalità di misurazione dei dati, le assunzioni, le stime utilizzate per la quantificazione degli indicatori nonché il perimetro di rendicontazione dei dati sono specificati a commento delle singole disclosure.