Tu sei qui

Aree di servizio

Nelle “aree di servizio” presenti sulla rete autostradale e sui raccordi in gestione diretta puntiamo ad offrire un servizio sempre migliore ai nostri clienti tramite gli operatori (concessionari) che gestiscono ciascuna area.

Sulle autostrade e i raccordi autostradali in gestione diretta sono presenti complessivamente 54 aree di servizio: 41 affidate in concessione, 13 in regime di autorizzazione (ex art. 24 del Codice della strada).

L’affidamento in concessione dei servizi è attuato mediante procedure di evidenza pubblica disciplinate dal Codice degli Appalti Pubblici e delle Concessioni (art. 164 D.L. n. 50/16).

La Convenzione di Servizio è l’atto che regola i rapporti tra Anas e i Concessionari definendo il perimetro dei rispettivi diritti ed oneri.

I Concessionari sono responsabili dei servizi di distribuzione carburanti, bar, ristorazione e market, della pulizia e della manutenzione dei servizi igienici e delle aree commerciali, degli spazi verdi e dei parcheggi, della viabilità e della sicurezza all’interno delle aree.

Clicca qui per conoscere l’elenco dei servizi disponibili.

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, nel Portale dell'Osservatorio Carburanti, è disponibile l’elenco prezzi i prezzi di vendita dei carburanti effettivamente praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale: https://carburanti.sviluppoeconomico.gov.it/OssPrezziSearch/

 

Verifiche sullo stato delle strutture e la qualità dei servizi offerti

In maniera programmata e costante, attraverso specifiche schede di rilevazione, effettuiamo controlli nei confronti dei Concessionari dei servizi di distribuzione carburanti e dei servizi di ristoro ai quali è stata affidata la gestione dell’area di servizio.

In particolare, i controlli hanno lo scopo principale di verificare lo stato generale delle strutture delle aree e le attività svolte dai Concessionari dei servizi di distribuzione carburanti e dei servizi di ristoro, ai quali abbiamo affidato la gestione dell’area di servizio.

In aggiunta ai controlli relativi allo stato complessivo delle strutture, la cui manutenzione è contrattualmente demandata ai Concessionari delle aree, verifichiamo l’osservanza degli adempimenti contrattuali da parte degli stessi Concessionari.

Ove in sede di controllo dell’attività dei Concessionari dovessimo riscontrare carenze o disservizi, interveniamo direttamente o disponiamo ogni opportuno provvedimento per l’eliminazione delle “non conformità” attraverso idonee misure correttive, applicando, nei casi contrattualmente previsti, le correlate penali.

 

Il piano di investimenti

Il nostro obiettivo è la valorizzazione delle aree di servizio e dei servizi offerti attraverso l’identificazione, la promozione e la verifica della fattibilità di iniziative e piani di miglioramento.

In linea con quanto previsto dal «Piano di ristrutturazione della rete delle aree di servizio presenti sul sedime autostradale» (Decreto Interministeriale 7 agosto 2015), abbiamo attivato la messa a punto di un piano di investimenti per l’ammodernamento delle strutture presenti sulla rete in gestione, il cui sviluppo è connesso al programma dei nuovi affidamenti delle concessioni.

 

Tariffario per spese di istruttoria e sopralluogo su autostrade e raccordi autostradali

Clicca qui scaricare il tariffario

 

Per i Concessionari: la comunicazione telematica dei dati

I Concessionari del servizio carburanti e della ristorazione versano ad Anas un corrispettivo basato su royalties fisse, proporzionate ai volumi di vendita realizzati.

Anas ha sviluppato una procedura web con la finalità di fornire alle Società Concessionarie un semplice ed efficiente strumento per l'invio telematico dei dati di vendita relativi alle attività svolte nelle aree di servizio.

Prima di cliccare su “Avvio della procedura” consigliamo di leggere tutte le informazioni fornite di seguito, così come sono elencate, per garantire che vengano effettuate tutte le operazioni necessarie per ottenere una connessione protetta.

Introduzione

Caricamento del certificato per la connessione protetta:                

Clicca qui per la descrizione del caricamento

Clicca qui per il caricamento del certificato

Clicca qui per l’avvio della procedura